Albicocchi da Coltivare in Italia

Euro Plants VivaiStorie0 Comments

Il Sapore dell’Estate

Ecco un Frutto che ancora può dirsi Stagionale: difficile infatti trovare Albicocche sui banchi del Supermercato in Stagioni diverse dell’Estate, quando portano in tavola il sapore del sole.

Coltivare in Giardino e nel Frutteto di casa, poi, consente di assaggiarle nelle Varietà Antiche e Locali, eccezionali per qualità e resistenza alle avversità.

C’è quella Sungiant, la Fracasso, la Perla; e poi la Reale D’Imola, la Pisana, la dolcissima Ninfa, la curiosa Pellecchiella

Un repertorio di nomi musicali e buffi spesso antichissimi, per un Frutto straordinario: l’Albicocca (Prunus Armeniaca), che trionfa da Giugno a Luglio nei Frutteti e sulle bancarelle del mercato.

Vellutata e soffice, sembra racchiudere in sé la dolcezza morbida e rilassata della piena Estate e offre al palato il piacere di un sapore fresco, che aiuta a combattere la calura.

Il Frutto contiene molte sostanze utili per combattere gli effetti spossanti del caldo estivo, essendo ricca di:

  • Magnesio
  • Fosforo
  • Ferro
  • Calcio
  • Potassio

Insomma, una vera medicina di benessere, sia come Frutto fresco che essiccata o trasformata in Marmellate e Gelatine.

Albicocche Italiane da Coltivare in Giardino e nel Frutteto

La coltivazione di un Albero di Albicocco è possibile senza difficoltà, verificando però quali varietà siano più adatte al territorio.

La bella fioritura dell’Albicocco avviene tra marzo e aprile.

Al Nord il rischio delle gelate è ancora elevato, e c’è il pericolo che siano attivi pochi insetti impollinatori, con il risultato di una fruttificazione scarsa.

Meglio dunque scegliere varietà a fioritura tardiva, che darà frutti a fine Luglio

Un Albero facile e bello

Per Coltivare bene un Albicocco occorre un terreno fertile e leggero, privo di ristagni idrici, ben soleggiato soprattutto in Primavera: per ridurre il rischio di gelate tardive che danneggiano la fioritura si può scegliere una posizione a est, in modo che il primo sole della mattina possa già scaldare e far scogliere la brina sui boccoli.

Una cosa da imparare, per coltivare l’Albicocco, è la potatura: che dovrà essere moderata ma regolare, e diventerà meno necessaria sugli Albicocchi ormai grandi e maturi.

Un intervento consigliato è il diratamento dei Frutti: quando sono troppi rischiano di rimanere piccoli.

Meglio dunque rinunciare a una parte per ottenere Frutti di grossa pezzatura, che avranno meno difficoltà a maturare bene.

L’Albicocco si coltiva bene con metodi biologici: è il miglior sistema per poter raccogliere Frutti genuini e sani, dicendo no ai pesticidi.

Non dimenticare di concimare le tue piante con il nostro Stallatico Naturale, consentito anche in Agricoltura Biologica.

Fotografia Copyright © PDPK di Mauro Panzarola. Ogni sua riproduzione è vietata. Tutti i Diritti sono Riservati.

Store

Piante Albicocchi

Visita le nostre varietà di Albicocco, puoi trovare ben 15 varietà per soddisfare ogni esigenza: Organolettiche, in base al proprio Clima e Grandezza. Abbiamo Piante da 4 anni pronte a donare subito fantastici Frutti!!

Scopri

Storie

Gli Utenti che hanno letto questa Storia hanno letto anche…
Archivio Storie

Scritta da

Autore

Euro Plants Vivai

Facebook Twitter Google+

Vivaio Vendita Online Piante in vaso. Spedizione Gratuita in Italia per Ordini superiori a solo € 50,00. Shipping in Europe.

A cosa sta pensando?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *